E ora lasciatemi festeggiare


Devo ammettere che domenica non avrei scommesso sulla vittoria di Raikkonen, 7 punti erano troppi e sperare che le McLaren rimanessero a distanza di sicurezza mi sembrava fantascienza pura. Così mi ero messa a guardare il Gran Premio sperando (lo ammetto) che almeno il campionato andasse all'asturiano. Tra i due mali almeno vincesse quello minore.

E se alle 17.50 sonnecchiavo davanti alla tv a casa della nonna, alle 18.05 sono già tornata la solita Patrizia tifosa in piedi ad urlare. Alle 18.20 inizio ad avere le visioni... no... non sono visioni... quell'ammasso di ferraglia che procede a rilento è proprio il Detestabile... parte un giro di sms di ferraristi in estasi, e parto anch'io direzione casa per vedere la fine della gara. Una corsa parallela, attenti a sentire Radio1 e i collegamenti da Interlagos che interrompono di continuo le trasmissioni, poi finalmente casa, televisione, Rai1. Gli ultimi giri con il cuore in gola (ma Trulli che fa? si ferma? ohi ohi ohi, Kubica, sta dietro tranquillo e mantieni la posizione). Poi le Ferrari che tagliano il traguardo e tutti in attesa ad aspettare gli altri, un minuto lunghissimo ed ecco, ufficiale, la classifica: Kimi è campione del mondo.

Parte il giro di sms e lacrime, stasera tutti a festeggiare. Tiro fuori la giacca Ferrari e si va al pub. E mentre siamo a brindare con birra rossa Odino manda il messaggio funesto: quattro auto sub judice. Gli telefono ed esordisco con un "mica sono fessa che ci casco", invece è tutto vero. Rimetto la giacca e ricorro a casa, davanti alla stessa tv che 3 ore prima mi aveva dato tanta gioia. Sto fino all'una a fare zapping tra la Domenica sportiva, Controcampo e il televideo, poi mi fido di DeAdamich che dice che della squalifica per ora non se ne farà niente e vado a dormire.

Il resto è cronaca di questi giorni: i commissari assolvono le auto sotto inchiesta, la McLaren presenta un ricorso e il 10 novembre ci sarà l'udienza. Mi sembra di essere tornata al 90 e al casino di Senna e Prost, non capisco più niente, Raikkonen per ora è campione ma domani? Resto in attesa: che qualcuno mi dica se posso festeggiare.

1 commento:

  1. http://www.lastampa.it/sport/cmsSezioni/formula1/200710articoli/11668girata.asp

    Questa è incredibile...

    RispondiElimina

Blogger Template by Clairvo