Chi resta e chi va

Invidio sempre un po' chi se ne va, chi ha il coraggio e un po' l'incoscienza di lasciare l'Italia e le sue mille contraddizioni e di andare via, in un altro paese, verso un nuovo lavoro e nuovi amici.
L'anno scorso è toccato a Micheal Furey, destinazione Londra, e quest'anno al Fo che se ne va in Francia.

Da una parte mi spiace, il gruppo degli amici più cari, quelli del liceo con cui sono cresciuta si sta sfaldando ed è normale perché alla fine dei conti ognuno ha la sua vita e vivere lontani, o sposarsi, o avere altri giri non significa perdersi di vista e dimenticarsi, anzi. Dall'altra sono contenta per le loro opportunità, ognuno ha preso strade diverse e so che stanno andando tutti verso la direzione giusta. La vita è un viaggio, amici. Bon voyage!

....................................................................................
Post un po' triste, sarà Norah Jones che canta "The long way home"? O il weekend che finisce? Qui ci vuole un limoncello tira-sù e un po' di disco anni 80 ;-)
....................................................................................

0 commenti:

Blogger Template by Clairvo