Wanted?

E' un freddo lunedì mattino, scendo dal treno con Da. tra gli sbadigli pensando un po' al lavoro, un po' al cornetto e caffè del bar Katia. All'improvviso, davanti a noi, si fermano due poliziotti. "Documenti, prego" e cara Patrizia, buon inizio settimana!
Ma dico, tra tutti gli accattoni e gli zingari che ci sono, andate a fermare proprio la tizia che palesemente sta andando a lavorare? Neanche uno di quelli studenti con l'erba in tasca, no. Capisco che io dia molti meno problemi di un malintenzionato, però diamine, rompete un po' anche quelli che molestano i poveri viaggiatori.
Vabbè, è un semplice controllo documenti e per fortuna ho rifatto la carta d'identità nelle vacanze di Natale, quindi ce la sbrighiamo in qualche minuto. Però questa va ad aggiungersi alle mille
avventure che il treno può offrire.
Pendolare, ogni giorno una sorpresa.

0 commenti:

Blogger Template by Clairvo