About Salone

Il Salone del Libro è un mix di persone, per lo più giovani, sclerate, nevrotiche, convinte del proprio lavoro, con l'occhio liquido da serial killer e il sorriso largo e sincero. E' un insieme di fornitori, stagisti, collaboratori, partner e amici degli amici raccattati chissà come che parlano de "il mio salone" e che in effetti sono parte integrante di questo caos.

Il Salone è il giovedì mattina alle 9 con i libri ancora da sistemare e la scenografia che ha bisogno dello scotch; sono gli allestitori che corrono e gli espositori disperati che fra un'ora arriva il pubblico.

Il Salone è il biglietto omaggio che non c'è, il ti prego fammi entrare, i politici che si accalcano e arrivano con l'elicottero. E' quell'aria da ultimo giorno di scuola che rende tutti amici e invidiosi perché il tuo vicino di banco ha preso un voto più alto. I baci, i "ccciaooooo", gli "ammmore", i breifing promessi che non arriveranno.

Il Salone sono i widget da inventarsi all'improvviso, le assistenze da tuttologi, le consulenze al volo, i tacchi che fanno male i piedi, i caffè all'Autogrill.
Il Salone è tutto questo e qualcosa in più, shackerato e non mescolato per dirla alla James Bond, spalmato in 5 giorni che per me sono 3, una sorta di vacanza lavorativa, un casino bestiale, un'esperienza curiosa.

0 commenti:

Blogger Template by Clairvo