Tale padre...

Ho fatto lunghe peregrinazioni, che mi hanno portato a scoprire il fantastico mondo delle concessionarie.

Ho avuto mille dubbi sul colore: rossa o non rossa, poi grigia perbene fino a quando non hanno cambiato i prezzi (ma porca paletta Sergio, non potevi lasciarmi ancora un mese di tempo?), infine blu m'ama non m'ama.

Poi ho deciso, e domenica l'ho annunciato alla famiglia.

Io: Famiglia, martedì vado a prenotare la macchina.
Famiglia in coro: Ahh, ti sei decisa, allora. Alla fine vai per una Fiat?
Io: Si, si, prendo la 500
Papà: Ma guarda il destino, anch'io ho comprato la mia 500 il giorno di San Giovanni, chiedi alla nonna ma sono sicuro è così [la nonna ha poi confermato, e mia nonna per le date passate è un portento]
Io: Siii?
Papà: Si, era un blu pavone, non il blu scuro che aveva la mamma, una specie di azzurro grigio. E tu, di che colore la prenderesti?
Io: Grrr....

Odio quando mi dicono che somiglio a mio padre.

4 commenti:

  1. nooooooooooo!
    e pensare che sembrava fatta per la brava!

    RispondiElimina
  2. E' stata dura scegliere tra la tua Brava e la 500. Ma come potevo privartene?
    Se ho scelto il cinquino è stato solo per fartiun favore :DDD

    RispondiElimina
  3. eh già, la brava è troppo compelling!

    RispondiElimina
  4. No, è un problema di customer value proposition...

    RispondiElimina

Blogger Template by Clairvo