Ritorno dalla Baviera

 
Non eravamo mai stati in Germania (salvo una breve scappata all'Oktoberfest un paio d'anni fa) e la vacanza di quest'anno in Baviera era più una meta dell'ultimo momento che un viaggio programmato. Invece abbiamo scoperto un paese bellissimo con luoghi meravigliosi, dove i colori dominano su tutto, con persone gentili e disponibili (anche se non parlano una parola di inglese, contrariamente a quanto si crede dei tedeschi, neanche nei posti più turistici).
Viaggiare sulle strade tedesche è un'esperienza, distanze di sicurezza e limiti rigorosamente rispettati, automobilisti che si fermano prima dello stop, grandissima attenzione per pedoni e ciclisti... quante bici!! e quante piste ciclabili. Tutti pedalano, dagli anziani alle mamme con i bambini su un piccolo risciò attaccato dietro, ai manager con tanto di ventiquattr'ore.
E poi la birra: nessun dubbio che in Baviera se ne consumino 240 litri all'anno a testa.
Ma soprattutto, abbiamo imparato la parola magica: Gasthaus, ossia le birrerie tipiche dove bere, mangiare schnizel (il maiale tedesco) e alloggiare in stile molto ma molto bavarese. Nella prima parte della vacanza siamo stati al Zum Brukenwirt, posticino incantevole che abbiamo trovato grazie ad una botta di fortuna incredibile.
Nessun dubbio: in Germania torneremo presto.

0 commenti:

Blogger Template by Clairvo